martedì 30 dicembre 2008

Varicad, l'esperienza di ieri sera

Il mio masochismo non ha limiti, ieri ho cominciato a provare VariCAD, un suicidio!
Che sia potente non ci sono dubbi, ma in quanto a facilità di utilizzo siamo ai minimi storici...
Ho trovato molta difficoltà nel muovermi nel disegno, fino adesso non ho trovato nessuna funzione Pan e mi sono dovuto arrangiare con gli zoom, che tra l'altro non seguono lo standard degli altri CAD, quindi ora che vi abituate avrete già mandato più di una volta il programma a quel paese.
Mi sono messo in mente di trasportare in 3d un disegno dxf, fatto precedentemente per provare Qcad.
È stato un bagno di sangue!!
Con VariCAD non ho ancora trovato uno strumento per disattivare o congelare i layer, quindi ho duvuto selezionare tutte le cose a manina, stando attento a non sbagliare, perchè il comando per deselezionare sarà nascosto chissà dove.
Non mi è rimasta un'ottima impressione del tutto, ma prometto di informarmi oggi e vedere se riesco a fare lavorare bene questo programma(prima che scada la versione di prova....)

1 commento:

Anonimo ha detto...

Ciao, effettivamente VariCAD non è molto intuitivo come programma, lo uso da neanche un giorno ed è un bel casino... cmq per fare il PAN ho scoperto come si fa... tieni premuto il tasto centrale e quello sx del mouse...

non ho ancora capito come "centrare tutti gli oggetti esistenti sul disegno"... per vedere anche quelli spersi nello spazio... (non so se si è capito...tipo il doppio click del tasto centrale del mouse in autocad...)

ciaooooo